Valigie, Borsoni Trolley e set da viaggio

Alcuni utili suggerimenti per acquistare la valigia più adatta alle tue esigenze; prendi molti aerei? Sei un viaggiatore occasionale? Ecco una serie di informazioni utili e dettagliate per te.

Come scegliere una valigia

Dopo aver deciso dove trascorrere le vacanze e aver prenotato, rimane una sola scelta da fare. Che però non deve essere sottovalutata: la scelta della valigia.

Al suo interno sono contenuti tutti gli oggetti necessari alle nostre abitudini quotidiane: abiti, accessori per l’igiene personale, ma anche tutto quello che ci serve per il nostro lavoro, come il computer portatile.

Ne esistono diverse tipologie in commercio e non è sempre così facile individuare quella giusta per l’occasione. Bisogna pensare bene a quale viaggio si andrà a compiere: si tratterà di un soggiorno breve oppure una vacanza lunga, gli spostamenti saranno agevoli oppure sarà necessario armarsi di spirito di adattamento? Viaggiamo in macchina oppure in aereo? Ogni spostamento ha delle caratteristiche diverse, e bisogna tenerne conto. Capirete da voi che un viaggio d’affari in una grande metropoli richiede una valigia diversa da quelle che usereste per una vacanza alle Maldive, o in Madagascar. Oppure, per un viaggio itinerante fino a Capo Horn.

Comprare una valigia è una spesa non sempre piacevole, poiché è un accessorio che si usa solo saltuariamente e spesso è caro, ma nonostante questo necessario. Inoltre non si sa mai se riuscirà a soddisfare le esigenze. Spesso ci si lascia comprare dal prezzo, andando per la più economica che soddisfa il gusto estetico. Eppure questo è il più grande errore che si possa fare nella scelta della valigia, poiché spesso il prezzo va di pari passo con la qualità.
Prima di tutto elemento determinante nella scelta della valigia da comprare è il viaggio. Infatti ogni tipo di viaggio richiede il suo tipo di valigia.
Un viaggio di affari solitamente si limita a massimo una settimana e spesso richiede abiti di un certo tipo, che devono essere mantenuti piegati durante il trasporto. Servirà quindi una valigia rigida o semirigida, magari divisa per scomparti, in modo da contenere abiti ma anche fascicoli e laptop. Il trolley, bagaglio dalle dimensioni piuttosto ridotte e dotato di due o quattro ruote, con maniglia allungabile è probabilmente il più adatto.

I viaggi di svago si dividono invece in due: la vacanza e il vero e proprio viaggio.

La vacanza è quasi totalmente dedita al relax: prevede quindi l’alloggio in un hotel nel quale può essere tranquillamente lasciata la valigia. In questo tipo di viaggio, che solitamente dura non più di due settimane, si tende a portare con se moltissime cose, tra abiti da sera, costumi e asciugamani, cosmetici, tute da sci, ecc. Conviene quindi andare in direzione di una valigia capiente, che permetta di trasportare molte cose, disposte in maniera ordinata. Il set di due o tre valigie più beauty-case si può definire perfetto per questo tipo di vacanza.
Infine, per viaggio vero e proprio si intende quello che dura più a lungo e prevede la visita di diverse località, spesso in paesi lontani. Si tratta di un tipo di viaggio più avventuroso, che si fa per visitare posti sconosciuti. Questo viaggio è spesso caratterizzato da continui spostamenti, quindi riempirsi di valigie è sconveniente. Questo, insieme a numerosi altri motivi, come le distanze da percorrere a piedi e i percorsi non sempre facili da attraversare, il non avere la necessità di portare troppi indumenti, fanno sì che il backpack(letteralmente “zaino” ma comunemente inteso come lo zaino da montagna) capiente e confortevole sulla schiena, diventi il bagaglio più adatto.

Mantenendo ben chiaro quindi il tipo di viaggio farete, valutate successivamente i mezzi di trasporto che userete.

L’auto è indubbiamente il mezzo di trasporto più comodo, poiché è il meno limitante: infatti potrete scegliere le valigie che più vi piacciono, a patto che entrino nella macchina. Non sarete quindi ostacolati dalla forma, dal peso, dal materiale o dal numero di bagagli.

La nave, il treno e l’aereo invece sono più limitanti.
Se per nave si intende il traghetto, è molto probabile che vi si salga in auto, quindi non ci saranno problemi. Se invece si tratta di una crociera, allora vi converrà comprare una valigia piuttosto grande che possa contenere tutto l’occorrente, e che sia facile da trasportare a mano: sono consigliati quindi bagagli dotati di ruote e maniglie in modo da potersi trainare. Evitate di comprare set di tre o quattro valigie, che diventano scomode da trasportare e finirebbero per ingombrare la cabina.

Il viaggio in treno, al di là del suo fascino retrò, non è certo il più comodo. Gli spazi del treno infatti sono molto limitati, sia che siate posizionati in sedili che in cuccette. Inoltre in questo tipo di viaggio spesso sono previsti cambi di treno, quindi vi ritroverete a dover girare per stazioni ferroviarie. Anche in questo caso quindi è sconsigliabile riempirsi di bagagli, e conviene evitare valigie ingombranti. Il tipo di valigia trolley, è quello che si addice maggiormente poiché è comodo e pratico negli spostamenti, e le dimensioni permettono di posizionarlo nelle cappelliere superiori del treno. Se invece avete bisogno di portare con voi molte cose, vi converrà scegliere una valigia più grossa, a discapito della comodità. Informatevi quindi se il treno dispone di un vagone-stiva, oppure assicuratevi di salire su un vagone che disponga di portabagagli.

Il mezzo di trasporto più utilizzato però, soprattutto in seguito al boom delle compagnie low-cost, è l’aereo, che risulta essere però anche il più limitante. Infatti, nonostante gli aeroporti dispongano di carrelli portabagagli che ne facilitano il trasporto, ogni compagnia aerea ha dei limiti suoi di numero, dimensioni e peso delle valigie. È estremamente importante leggere il regolamento relativo al trasporto bagagli e rispettare i limiti imposti, poiché si rischia di andare incontro a penali piuttosto salate. Inoltre è importante ricordare che il bagaglio da stiva non sarà vicino a voi durante il viaggio, quindi non potrete avere il controllo su di esso. La valigia verrà maneggiata e spostata da sconosciuti, i quali non ne conoscono il contenuto, e difficilmente verrà trattata con delicatezza. Conviene quindi scegliere un bagaglio resistente, stabile e impermeabile il più possibile, onde evitare brutte sorprese al ritiro bagagli.

Oggi vogliamo darvi qualche suggerimento su come scegliere una valigia per il vostro viaggio.

Se viaggiate in aereo

Il vostro viaggio si svolgerà in aereo? Allora dovete tenere bene a mente alcuni aspetti fondamentali nella scelta della vostra valigia. Innanzitutto dovete fare attenzione che rispetti un determinato peso. Solitamente, per il bagaglio da stiva, si parla di 15 o 20 chili, ma molto dipende dalla compagnia aerea. Vi consigliamo di controllare direttamente sul sito internet della compagnia area che avete scelto e attenervi alle direttive suggerite.

Vi ricordiamo che qualora una valigia non corrisponda alle caratteristiche richieste potreste incorrere in sanzioni, multe o sovrapprezzi. Lo stesso vale per le misure. La dimensione di una valigia da stiva non deve superare i 158 centimetri, sommando le tre dimensioni: altezza, larghezza e profondità. Anche in questo caso però è sempre meglio controllare sul sito web della compagnia aerea che avete scelto.

Ad ogni modo, se viaggiate in aereo, è sempre meglio preferire una valigia rigida. Che reagisca bene agli urti, sia impermeabile e pratica da trasportare. Immagino sappiate già che le valigie in stiva spesso e volentieri non vengono trattate con particolare cura. Nella maggior parte dei casi vengono lanciate e quindi è bene che il suo contenuto sia ben protetto da un guscio praticamente indistruttibile.

Materiali: rigida, semirigida o morbida

Quando si decide di comprare la classica valigia ci si trova davanti a due diverse tipologie: la valigia rigida e semirigida.
La valigia rigida è indubbiamente la più resistente, indicata soprattutto per i viaggi in aereo. Infatti, come già citato, gli addetti ai bagagli degli aeroporti non hanno cura delle valige e spesso si assiste a veri e propri lanci dei bagagli sui nastri trasportatori e nella stiva. La valigia rigida è resistente e salda, così da essere meno esposta al rischio di danneggiamento e rottura, ed inoltre attutisce i colpi, così da essere una sicurezza anche per il contenuto.
I materiali usati per creare valigie rigide sono il policarbonato, il polipropilene oppure l’abs.

Il policarbonato è un materiale molto leggero, il che è sicuramente un vantaggio considerati i limiti di peso imposti dalle compagnie aeree, inoltre è elastico e resistente agli urti e alle fratture. È facilmente lavorabile, quindi può assumere diverse forme. Il polipropilene è un materiale plastico molto rigido, resistente a sostanze acide e al calore. Infine l’abs è un materiale molto duro, però flessibile. È molto resistente a graffi ed urti e piuttosto leggero. Inoltre viene utilizzato spesso poiché si può ricoprire con pellicole trasparenti su cui è possibile stampare immagini.
Per valigia semirigida si intende invece la valigia di nylon o poliestere. Questa tipologia di valigia ha una struttura rigida, che mantiene la forma nei punti cruciali, e pareti “morbide”. Il vantaggio principale di queste valigie è il fatto di potersi adattare a diversi spazi, potendo essere ingrandita o rimpicciolita a seconda delle esigenze. Inoltre spesso sono dotate di numerose tasche, che fanno sempre comodo nel viaggio. Il nylon ed il poliestere sono materiali plastici lavorati in modo da creare tessuti sintetici, leggeri ed impermeabili: tuttavia, in situazioni di umidità, la valigia semirigida presenta il forte svantaggio nella chiusura a cerniere lampo, in cui l’acqua si potrebbe infiltrare. La valigia semirigida risulta quindi adatta per viaggi in auto o in treno, ma essendo meno resistente e meno sicura, non è ottima per i viaggi in aereo. Tuttavia con le dovute accortezze è possibile evitare danni. È consigliabile infatti chiudere le cerniere con lucchetti ed aggiungere una cintura esterna che le mantenga il più salde possibile. Inoltre, in tutti gli aeroporti è possibile ricoprire la valigia con il cellophane, in modo da conferire più stabilità al bagaglio ed evitare che si bagni o si sporchi.

Come dicevamo all’inizio, le tipologie di valigia sono tante: morbide, rigide, semirigide. Tra i materiali rigidi più comuni c’è il policarbonato, allo stesso tempo leggero e resistente agli urti. Molto usato è anche il polipropilene, resistente ma più pesante.

I tessuti più comuni per le valigie morbide sono il nylon o il poliestere, che sono anche impermeabili.

Ovviamente ognuna di queste valigie ha caratteristiche specifiche che si adattano più ad una situazione o a un’altra. Ma come scegliere la valigia migliore per l’occasione?
Solitamente la valigia rigida viene utilizzata per viaggi in aereo, o comunque spostamenti lunghi. Soprattutto se viaggiate con i bambini e avete bisogno di maggiore spazio, per le vostre cose e le loro.

Quelle semirigide possono essere l’ideale come bagaglio a mano in aereo, soprattutto se sono di taglia ridotta, oppure per spostamenti in treno o in auto. Infatti in queste situazioni occorre una valigia che sia facile da maneggiare e che possa anche essere schiacciata tra due sedili o insieme a tante altre, all’interno del bagagliaio. Le valigie semirigide sono perfette quando lo spazio è limitato, ma allo stesso tempo occorre proteggere il contenuto. Nel caso in cui le utilizziate in aereo, è consigliato chiuderle con un lucchetto.

Valigia con o senza ruote

Solitamente le valigie hanno due o quattro ruote, e sono quelle che comunemente vengono chiamate trolley.

Nella scelta di una valigia fate attenzione che le ruote siano incassate all’interno della struttura del bagaglio e non esposte. Infatti, se le ruote sono incassate sono meno esposte ai colpi e quindi più comode, e più resistenti. Quante volte siete rimasti con una valigia zoppa, perché una delle ruote si è rotta nel tragitto? Questo non sarebbe successo se la vostra valigia avesse avuto le ruote incassate.
Le quattro ruote invece sono più indicate per viaggi con lunghi tratti da percorrere a piedi. Avrete l’impressione di non trasportare nessun bagaglio e non arriverete stanchi alla meta. Questo genere di bagaglio invece è meno indicato per viaggi con spazi molto stretti, come quelli in treno, perché occupano più spazio degli altri.

Di che colore sceglierla

Quello estetico è sicuramente un aspetto che interesserà molti di voi, ma bisogna anche tenere conto  di un aspetto più pratico. Scegliendo una valigia scura, blu, nera o grigia, riuscirete facilmente a nascondere meglio lo sporco, oltre ad eventuali segni dovuto all’uso costante. Ad esempio, se viaggiate spesso per lavoro è più facile che la vostra valigia si rovini. In quel caso rimpiangerete di aver acquistato una valigia rossa oppure arancione, anziché blu o nera. Inoltre, una valigia scura difficilmente vi stancherà. E se volete renderla più “vostra” potrete sempre applicarci sopra degli adesivi.

Dimensioni delle valigie

Valigia grande o piccola? Questo è uno dei grandi dilemmi di chi si prepara a partire. Meglio una valigia grande o piccola? Ovviamente non esiste una risposta univoca. Certo, una valigia piccola è comoda, si trasporta con facilità e vi permette di non fare fatica a salire, scendere le scale o a spostarvi con i mezzi pubblici. Per contro, una valigia piccola probabilmente vi costringerà a lasciare a casa qualcosa.

Ma facciamo un po’ di chiarezza, cosa significa valigia piccola, media o grande? Solitamente vengono considerate piccole le valigie che misurano 40x55x20 cm, quelle medie sono 45x64x24 cm e infine ci sono le valigie grandi, che misurano 50x74x29 centimetri.

Il criterio che dovrebbe guidare la vostra scelta è naturalmente il tempo di permanenza: soggiorni lunghi, valigia grande, soggiorni brevi con valigia piccola. Altra discriminante è la stagione. Paradossalmente una vacanza di una settimana o dieci giorni, in estate, può comunque richiedere una valigia piccola, perché i vestiti sono più leggeri. Al contrario, uno spostamento breve, in un luogo particolarmente freddo, potrebbe richiedere una valigia grande, perché deve contenere maglioni e giacche pesanti.

Sul mercato sono presenti valigie di tutte le misure: ovviamente è importante scegliere una valigia adatta a trasportare tutto ciò che si vuole, o di cui si ha bisogno per nel viaggio.
Le valigie possono considerarsi:
GRANDI: 50 x 70 x 30 cm e oltre;
MEDIE: intorno ai 45 x 65 x 25 cm;
PICCOLE: intorno ai 40 x 55 x 20 cm.

Abbiamo già visto come, specialmente in treno e aereo, ci sia da prestare attenzione alle dimensioni. In treno infatti, meno la valigia è ingombrante e meglio è, quindi sarebbe opportuno orientarsi verso valigie medio-piccole. Viaggiando in aereo invece occorre essere più precisi. Le compagnie aeree che coprono lunghe distanze comprendono nel biglietto un bagaglio da imbarco, un bagaglio a mano ed una borsa. I biglietti delle compagnie low-cost invece comprendono solo un bagaglio a mano ed una borsa, e aggiungendo un bagaglio da stiva, aumenta il prezzo.
Il bagaglio da stiva solitamente, eccetto qualche compagnia o qualche destinazione, non ha limiti di dimensioni, ma quasi sempre ha limiti di peso, che vanno dai 20 ai 23 kg per quasi tutte le compagnie, i quali possono essere aumentati pagando una tassa. Il bagaglio a mano invece generalmente non deve superare i 126 cm nella somma di altezza, larghezza e profondità.

(ATTENZIONE: le dimensioni ed i pesi qua riportati sono INDICATIVI. Controllare sempre il sito ufficiale della compagnia aerea con la quale si sta per viaggiare.)

Tipologie di valigie

Esistono diverse tipologie di valigie. Ci sono i borsoni, che sono in tela e con due manici, e nella maggior parte dei casi, sono dotati di una tracolla. Si tratta di un bagaglio morbido, comodo soprattutto per chi viaggia in treno o in auto, grazie alla loro grande adattabilità. Meno utilizzati per viaggi di lavoro. Infatti, la loro forma così morbida non permette di trasportare al suo interno giacche o di mantenere ben piegata una camicia. Sono però dotati di numerose tasche e scomparti, che risulteranno utili soprattutto se il motivo del vostro viaggio è informale e necessitate di diversi accessori, come il caricatore del telefono, un dispositivo per ascoltare la musica, i documenti di viaggio, e volete tutto a portata di mano. Alcuni borsoni sono dotati anche di ruote, per facilitare gli spostamenti.

Altra tipologia di bagaglio è lo zaino. Comodo, soprattutto per viaggi all’insegna dello sport o dell’avventura. Vi permetterà di avere le mani libere per consultare una cartina geografica o per scoprire sulla vostra guida turistica quali sono i posti migliori da visitare. Ne esistono molte tipologie, differenti per misure, materiali e design. È sbagliato pensare che lo zaino sia sono quello da alpinista o da vacanza avventurosa. Esistono tanti zaini anche per chi viaggia per lavoro, ma predilige uno stile informale.

Quanto spendere per una valigia?

Non è facile individuare il prezzo giusto per una valigia. Ce ne sono da tutti i prezzi, come potrete vedere da un semplice giro perlustrativo nei negozi. Ovviamente, come per tutto il resto, il prezzo di una valigia corrisponde anche alla sua qualità. Anche se è vero che esistono valigie firmate, il cui prezzo non è giustificato da materiali e robustezza.

È comunque sconsigliato risparmiare sull’acquisto di una valigia. Pensate che una buona valigia, solida, resistente, impermeabile, vi durerà per diversi anni. Non ha senso spendere poco per poi ritrovarsi tra le mani un prodotto scadente, che andrà buttato o cambiato dopo appena due anni.

Ad ogni modo, se preferite contenere le spese, vi consigliamo di acquistare un buon bagaglio nel periodo dei saldi, quando è possibile trovare ottimi prodotti a prezzi davvero vantaggiosi.

Le migliori valigie per il tuo viaggio:

Speriamo che questo articolo via sia stato utile a capire quale valigia fa al caso vostro.

– Zainetto Cabin Max –  Misure: 55 x 40 x 20 cm. Capacità: 44 litri. Peso: 660 g. Compatibile con il regolamento per il bagaglio a mano dei voli IATA. Si tratta di uno zainetto in poliestere 600D, resistente all’acqua. È dotato di tre scomparti esterni, due scomparti interni, schienale imbottito, cinghie laterali e spalline regolabili. È disponibile in svariati colori.

Sale
Cabin Max Zainetto bagaglio a mano/da cabina, 44 litri,...
1338 Recensioni
Cabin Max Zainetto bagaglio a mano/da cabina, 44 litri,...
  • Progettato per adattarsi alla dimensione massima consentita su un volo...

– Trolley Sammy 20” – . Misure: 55 x 35 x 20 cm. Capacità: 43 litri. Peso: 2,5 kg. È un trolley con le misure adatte del bagaglio a mano per voli low-cost come Ryanait, Vueling, Easyjet, Wizz air. Il materiale utilizzato è l’abs, con chiusura a cerniera lampo. Dotato di quattro ruote multidirezionali, tre maniglie, di cui una allungabile e un lucchetto con cui chiudere la tira lampo. È disponibile in svariate colorazioni.

TROLLEY BAGAGLIO A MANO SAMMY 20' 43LT 55x35x20cm ADATTO PER...
165 Recensioni
TROLLEY BAGAGLIO A MANO SAMMY 20" 43LT 55x35x20cm ADATTO PER...
  • 4 ruote di gomma omni-direzionale 360° per una comodità massima

– Trolley Bon Air Spinner American Tourister – . Misure: 55 x 40 x 20 cm. Capacità: 30 litri. Peso: 2,5 kg. Composto di polipropilene, è disponibile in svariate colorazioni. Dotato di quattro ruote multidirezionali e una sola maniglia allungabile, cinghie ferma-abiti interne, cerniera e chiusura di sicurezza TSA.

American Tourister - Bon Air Spinner
78 Recensioni
American Tourister - Bon Air Spinner
  • Estremamente resistente bagagli in 100% polipropilene con chiusura...

– Trolley AeroliteTM – . Misure: 55 x 35,5 x 20 cm. Capacità: 33 litri. Peso: 2,5 kg. Il materiale di cui è composto è abs, ed è dotato di quattro ruote multidirezionali, una maniglia normale e una a scomparsa. Chiusura a lampo e lucchetto a tre cifre. Internamente è dotato di cinghie e scomparti interni con chiusura a zip. È disponibile in diversi colori.

Sale
Aerolite ABS trolley bagaglio a mano valigia rigida con 4...
99 Recensioni
Aerolite ABS trolley bagaglio a mano valigia rigida con 4...
  • Bagaglio a mano - 55x35.5x20 cm (intero), 47x35x20 cm (corpo), Peso:...

– Trolley Ormi-Lumi – . Misure: 37 x 53 x 19 cm. Peso: 2,6 kg. Si tratta di una valigia rigida in abs, dotata di quattro ruote multidirezionali, due maniglie normali ed una allungabile. Internamente presenta scomparti e elastici ferma-abiti. È disponibile in vari colori ed compatibile con le misure del bagaglio a mano Ryanair.